2012.2 – L’idea vincente

La Sony commercializza da poco uno smartphone denominato Xperia Z.
Ha tutto quello che hanno i diretti competitors – Samsung and Apple – per quanto riguarda i contenuti tecnologici ma con qualcosa che all’esordio, in Francia e Giappone, in un solo giorno, è riuscito a fare sold-out nonostante il  prezzo poco popolare (649€).
Qual è questa idea vincente? Semplice: è impermeabile fino a 30 minuti di immersione sott’acqua, resiste alla polvere, agli urti (telaio in poliammide di fibra di vetro e vetro con pellicola anti frantumi). Ne so qualcosa: il Galaxy SII mi si è frantumato, cadendo di piatto a terra, mentre parlavo…
Ne venderanno tanti.

[ http://www.sonymobile.com/it/products/phones/xperia-z/#tabs ]

Foto: 2011, Berlino, Sony Center ©

Annunci
In evidenza

2013.2 – Il Web ha i suoi professionisti

La versione 1.0 del documento sulle competenze per il Web “3.0” è online (PDF), e comprende 21 figure professionali.
Si tratta di profili di lavoratori esperti nei singoli ambiti della Rete moderna stilati dalla sezione italiana della International Webmasters Association (IWA) in pieno rispetto degli standard europei (“Generation 3 European ICT Profiles”) e dei dettagli della Agenda Digitale.
Un passo in avanti nel definire startup lavorative e nuovi spazi per i giovani (e meno giovani).
Il web per ora, non ha età.

Foto: 2009, Parigi, La Défense ©

In evidenza

2013.2 – L’evoluzione di internet

Per chi vuole saperne di più sull’evoluzione di Internet ecco un sito che mostra, tramite una timeline interattiva, l’evoluzione dei browser e del Web dal 1992 al 2012, cioè 20 anni circa.
A partire da Mosaic e Netscape passando per Opera, Internet Explorer, Safari, Firefox e Chrome, oltre ai progressi chiave delle tecnologie web come HTML, CSS e JavaScript.
Il Web attuale è il risultato del lavoro costante di una community  aperta che aiuta a definire tecnologie come HTML5, CSS3 e WebGL, e a garantire che esse vengano supportate in tutti i browser.
[ http://www.evolutionoftheweb.com/?hl=it ]

Foto: 2009, Parigi, La Défense ©

2013.2 – Elezioni Politiche 2013

Lo so che *Poco c’azzecca* parlare di politica qui, ma ho trovato un sito interessante che permette di orientare l’elettore, attraverso 25 risposte ad altrettante domande, verso la coalizione che più lo rappresenta.
La matrice non è complessa e la realizzazione è user-friendly.
Alla fine del test sono richiesti nome ed e.mail, eludibili perchè non verificati on line: al massimo lascierete come traccia i soliti indirizzo IP, MCAddress, sistema operativo, ecc.
Provate! Mai elezioni politiche sono state così importanti, e mi rivolgo ad indecisi, disillusi ed astensionisti. (…)
Link: [ http://politiche2013.voisietequi.it ]

Foto: 2012, Marghera (VE) – Centro Sociale, murales ©

In evidenza

2013.2 – I numeri di Internet

2010Email, connessioni, video, cyber-utenti e iscritti ai social network.
Tutti i numeri registrati nei 12 mesi del 2012 confermano che il Web è ormai un fattore della vita degli abitanti di tutti e cinque i Continenti.
Qualche dato: 144 miliardi di e.mail inviate, 630 milioni di siti internet, 2,4 miliardi gli utenti dotati di una connessione Internet, 1,3 miliardi di smartphone.
Sarebbe però lecito chiedersi da dove provengono questi dati, ma l’articolo non cita le fonti.
Sono però numeri impressionanti che dovrebbero rincuorare i miei corsisti: state spendendo bene i vostri soldi.
[ http://www.jacktech.it/fotogallery/foto/web-2-0/internet-2012.aspx ]

Foto: 2010, Venezia, Biennale d’arte ©

2013.2 – Maurizio Galluzzo

ve-ponte-libertaMaurizio Galluzzo è un architetto e docente universitario che vive a Treviso.
Ha un sito personale che ospita interessanti riflessioni e discussioni sulle tecnologie, la vita digitale e le nuove forme di relazione. Nel panorama di questa città, nella quale vivo e lavoro anch’io, non è facile trovare una voce intelligente ed indipendente. Confesso che è un sito che visito di frequente, dove trovo spunti interessanti; probabilmente li troverete anche voi.
Ecco l’u.r.l.: [ http://www.mauriziogalluzzo.it ]

Foto: 2006, Venezia – Ponte della Libertà  ©

2013.2 – Making worlds

2009-making_worldsQuest’opera d’arte vista, vissuta e fotografata alla Biennale di Venezia nel 2009 rappresenta, per me, un modello visivo del mondo e, per intromissione calcolata attraverso la fotografia, del rapporto uomo-donna.
Il modello reticolare ben si adatta anche alla rappresentazione del netwok [.net]


53. Biennale – Fare Mondi // Making Worlds
[Tomas Saraceno]
Tucuma, Argentina 1973, lives and works in Germany.
Saraceno’s interest in innovative architectural projects is part of the artist’s outgoing fascination with utopian theories.
His conception of what constitutes an architectural structure is admirably board and his new installation examines how the Black Widows’s gossamer filamentes are able to suspend extreme weights through the use of complex geometry.

Foto: 2009, Venezia – Biennale d’Arte  ©